Eventi e manifestazioni fatte in ricordo di Suor Amelia Cimolino dal 2006 al 2016

Anno 2017

Festa dei borghi di Mortegliano

La comunità di Mortegliano ogni anno, nell’ultima domenica di giugno, ormai da 20 anni, organizza una festa itinerante fra i borghi della cittadina, le consumazioni di cibo e bevande, peraltro varie e gustose, sono a offerta libera. Quanto viene incassato viene devoluto ai bambini bisognosi in età scolare di Olavina Halli e di Hosanagar in India. Quest’anno sono stati raccolti € 2.000,00.

Foto Luca A. d’Agostino/Phocus Agency © 2017

Concerto Sedegliano          Giornata alla Polse di Cougnes

 

 

Concerto Sedegliano

Anno 2018

    

Anno 2019

SEDEGLIANO 6 OTTOBRE 2019

MUSICHE DA FILM con l’ORCHESTRA FIL(M)ARMONICA PER RICORDARE IL CANTANTE LIRICO PLINIO CLABASSI

Domenica 6 ottobre, alle ore 16.00, nel teatro P. Clabassi si è tenuto il concerto dell’orchestra Filarmonica di Mossa (Go), diretta da Fabio Persoglia, con la partecipazione del soprano Daniela Donaggio.E’ stata una occasione preziosa per apprezzare la musica dei grandi film, spaziando dalle colonne sonore del famosissimo Titanic a Music from Evita, dal Re Leone ai Pirati dei Caraibi, fino al notissimo “Un poco di zucchero”.

Assieme all’Orchestra si è esibito il Soprano Daniela Donaggio che svolge intensa attività artistica in Italia e all’estero, tra cui Giappone, Cina, Stati Uniti, Ungheria, ricevendo ovunque attestati di stima e apprezzamento da pubblico e critica. In vetta alle classifiche di vari concorsi nazionali e internazionali, ha vinto il premio quale migliore voce in onore del soprano Mafalda Favero.

Il concerto, patrocinato dal Comune di Sedegliano, è stato promosso dall’associazione “Amici del Teatro P. Clabassi”, presieduto dalla signora Gianna Cuberli Clabassi, per ricordare la figura di Plinio, famoso Basso, nato nel 1920 a Gradisca di Sedegliano. Con un vasto repertorio, in un trentennio di carriera, il cantante lirico ha solcato i teatri più importanti in Italia e nel mondo, esibendosi con le più grandi star del momento e con i maggiori direttori d’orchestra.

Come da tradizione, il concerto ha inteso dar risalto anche a Suor Amelia Cimolino, nata a Carpacco nel 1912, e ai suoi 85 anni di inizio della missione che la condusse in India, dove diede vita al Villaggio dell’Amore, a Ollavina Halli, che ancora continua l’attività. Qui lei accolse e accudì i lebbrosi e gli abbandonati, in particolare le bambine destinate alla morte o ai matrimoni infantili.